Federica Galli. Ritratti di alberi

15.05.2019 to 02.09.2019

A Federica Galli, importante artista milanese (Soresina, 1932 – Milano, 2009), autorevole interprete nell’incisione all’acquaforte, è dedicata una esposizione che ha come tema centrale la rappresentazione degli alberi, tema carissimo alla “inciditrice” lombarda, perseguito per tutta la carriera artistica e oggetto di una lettura molto personale.

Le ventitre opere esposte vogliono introdurre il visitatore ad un percorso evocativo, selezionato tra la produzione dell’acquafortista negli anni che vanno dal 1958 al 1996 e comprendono significativi esemplari tratti anche dalla nota serie degli “Alberi Monumentali”: nella prospettiva della mostra  si vogliono indagare gli alberi in sé, come soggetti autonomi, quasi fossero alberi-persone dotati di un punto di vista indipendente, in grado di parlare direttamente ai riguardanti: dei ritratti insomma, non di persone, ma di alberi.

Le acqueforti di Federica Galli dialogano anche virtualmente, in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, con il pergolato di gelsi eretto di recente nel cortile del Castello, ad imitazione di quello dipinto dal genio toscano nella Sala delle Asse della Corte Ducale, ora disponibile al pubblico dopo un lungo restauro.
La mostra è a cura di Giovanna Mori, con Carlo Catturini e Ilaria Torelli.

Mostra
16 maggio-2 settembre 2019
Cortile delle Armi, Sala Conferenze Raccolta Bertarelli-Archivio Fotografico
lunedì-venerdì,  ore 9-15

Apertura speciale  sabato 18 e domenica 19 maggio, ore 9.15-17.45

Ingresso libero