I Venerdì del Fortepiano. Concerto dedicato a Rossini e Perucchini

03.03.2017

iI momenti musicali de I Venerdì del Fortepiano, aperti al pubblico e curati da Paolo Rizzi (musica da camera) e Andrea Di Renzo (fortepiano), docenti della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado, iniziano con un concerto dedicato a Gioachino Rossini e a Giovan Battista Perucchini.

Di Rossini si eseguono alcuni brani de Il Barbiere di Siviglia, pezzi di musica da camera, e canzoni tratte dalla raccolta Les soirées musicales, pubblicata nel 1835 e composta a Parigi, dove il musicista si era ritirato. I testi provengono da componimenti di Pietro Metastasio, come La promessa, e di Carlo Pepoli, nobile italiano cui Giacomo Leopardi dedicò un’epistola, spesso ospite di Rossini nella capitale francese. A Pepoli si deve il componimento de La danza, tarantella napoletana che costituisce uno splendido omaggio di Rossini a Napoli, probabilmente il pezzo più popolare della raccolta.

Di Giovan Battista Perucchini, pianista solista e accompagnatore nelle case patrizie, musicista dilettante capace di affascinare al punto da essere definito da Stendhal “divino”, si propongono alcune ariette per voce e fortepiano. Perucchini ebbe una posizione centrale nel contesto artistico del suo tempo, come si evince anche dalla fitta corrispondenza intercorsa con compositori come Rossini, Meyerbeer, Bellini, e letterati, critici e librettisti come Dall’Ongaro e Piave. Noto in tutta Europa, scrisse ventiquattro composizioni vocali da salotto stampate nel 1825 a Milano, esempio tra i più significativi della tipologia della lirica da camera del primo Ottocento italiano.

Venerdì 3 marzo 2017
Museo degli Strumenti Musicali, Sala della Balla
ore 16

Costo del biglietto d'ingresso ai Musei: € 5, ridotto € 3

Ingresso fino a esaurimento posti

Programma

G. Rossini (1792-1868), S. Thalberg, da L'arte del canto applicata al pianoforte op. 70, Serenata de Il Barbiere di Siviglia
G. B. Perucchini (1784-1870), dalle VI Ariette per Piano-Forte op. 6: I Sia benedetto amore, II  Placati Dafniah! placa, III Prima alla sua pendice
G. Rossini, Duetto per violoncello e contrabbasso in re maggiore, I tempo (allegro)
G. Rossini, da Les soirées musicalesLa promessa (canzonetta), La danza (tarantella napoletana)
G. Rossini, Aria de Il Barbiere di Siviglia, riduzione per fortepiano M. Leidesdorf
G. B. Perucchini, dalle VI Ariette per Piano-Forte op. 6: IV Chi vuol l’immagine d’un paradiso, V  Sempre più t’amo, VI  O dal bel viso 
G. Rossini, Duetto per violoncello e contrabbasso in re maggiore, II e III tempo (andante molto - allegro)
G. Rossini, Dall’opera Il Barbiere di Siviglia, Cavatina di Rosina Una voce poco fa

Andrea Di Renzo, fortepiano
Ito Aiako, soprano
Maria Calvo, violoncello
Tommaso Fiorini, contrabbasso

coordinamento Paolo Rizzi e Andrea Di Renzo
introduce  Paolo Rizzi

Civica Scuola di Musica Claudio Abbado - Fondazione Milano®, Villa Simonetta, via Stilicone 36, 20154, Milano 
tel. 02.97.15.24 - uff. st. 339.85.30.339  
info_musica@scmmi.it  
www.fondazionemilano.eu